BiblioTu il catalogo online delle Biblioteche di Roma, richiesta prestiti, libri, ebook, video, wifi. Novità, letture, eventi in biblioteca.

Biblio Point Book Crossing

Leggere, sempre

Festa del libro e del diritto d'autore

BiblioTu per i Bambini

Per i piccoli fino a 6 anni e bambini fino a 10 anni
In biblioteca troverai uno spazio con un tappeto morbido, seggioline e tanti libri colorati da guardare o da ascoltare durante le letture ad alta voce.
Iscrivere i bimbi alle Biblioteche di Roma fin da piccolissimi così potranno scegliere tra primi libri, storie illustrate, filastrocche, poesie, favole. Partecipare alle attività organizzate dalle biblioteche e incontrarsi con altri bambini.

BiblioTu per i Ragazzi

Per i ragazzi da 11 a 14 anni
Entra in una delle Biblioteche di Roma, troverai i tuoi libri preferiti, potrai farti consigliare dai bibliotecari.
Partecipa alle attività fatte apposta per te: a tua disposizione tanti corsi, laboratori, incontri e letture. Vieni in biblioteca insieme ai tuoi genitori, insegnanti, nonni e amici. In biblioteca puoi studiare e fare i compiti,connetterti a internet tramite Wi-Fi per navigare e fare le tue ricerche.

Lettori si diventa, Biblioteche di Roma alleate delle scuole
dal 1 ottobre 2019

Esplosione di adesioni al progetto Bibliopoint : in meno di due anni nelle scuole della Capitale  le 12 biblioteche scolastiche convenzionate con con Biblioteche di Roma sono diventate 39.

Per le attività dedicate alle scuole il 4 novembre Giovanni Maria Flick, presso la Sala Incontri  incontrerà  i referenti e studenti dei Bibliopoint per parlare del suo ultimo libro Elogio delle città?, Paoline Edizioni nell’ambito del programma Patrimonio in Comune in collaborazione tra Sovrintendenza Capitolina con Biblioteche di Roma.

Scoprire il piacere della lettura tra i banchi. L’alleanza tra le scuole e le Biblioteche di Roma si rinnova al suono della prima campanella con una serie di appuntamenti tra incontri e visite guidate che andranno avanti tutto l’anno. In occasione della riapertura delle scuole il 16 settembre, le Biblioteche di Roma, con le loro 39 sedi e i 39 Bibliopoint, si avviano infatti ad organizzare numerose iniziative rivolte a bambini, ragazzi, insegnanti, educatori e genitori.

La collaborazione diffusa tra scuole e biblioteche, in continua espansione come testimonia il costante aumento di richieste di apertura di Bibliopoint, rappresenta un'opportunità unica per la promozione della lettura. Un dovere per entrambe le Istituzioni che hanno il compito di educare e dare libero accesso alla cultura, rafforzando lo spirito critico, l’autonomia di giudizio e la conoscenza, elementi essenziali per la sviluppo umano di ogni cittadino. “Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo”, scriveva Gianni Rodari. Parole che le Biblioteche di Roma fanno proprie mettendosi al fianco e al servizio della scuola per affrontare la sfida della promozione della lettura.

Novità di quest’anno è la costituzione del Tavolo di Lavoro per Lettori Speciali a cura del Servizio Scuola che vede la collaborazione tra Biblioteche di Roma, associazioni di genitori e realtà specializzate per persone diversamente abili. Scopo del Tavolo di Lavoro per Lettori Speciali  è quello di lavorare insieme per potenziare e selezionare l’offerta di libri di Biblioteche di Roma  per lettori che necessitano di libri speciali quali : libri con  font grafica per dislessici, libri in simboli CAA per autistici, libri in braille e audiolibri per ipovedenti e ciechi.

Tra le iniziative in programma si segnala un ciclo di 11 incontri di aggiornamento a cura del Servizio Scuola, dedicati agli insegnanti di istituti che ospitano Bibliopoint e Biblioteche Innovative sia sui temi dell’organizzazione della biblioteca scolastica sia su quelli della promozione della lettura. Si parte il 3 ottobre alla Biblioteca Marconi per poi proseguire con altri appuntamenti presso diverse sedi.

Contemporaneamente si sta sviluppando, nell’ambito della collaborazione tra Forum del libro e Municipio VI , l’iniziativa “Roma che legge”, un programma di 9 incontri per insegnanti e bibliotecari dedicati proprio al tema del piacere della lettura. Entrambi questi corsi si concluderanno entro novembre.

Le Biblioteche di Roma lavorano anche a ulteriori iniziative per le scuole che avranno al centro la figura di Gianni Rodari, di cui nel 2020 ricorre il centenario dalla nascita.

Tornano infine le visite guidate nelle Biblioteche. Un’attività, svolta con modalità diverse secondo l'età degli studenti, che ha lo scopo di avvicinare al libro e alla biblioteca dando informazioni su spazi, servizi, cataloghi, modalità di accesso ed iscrizione. E’ possibile concordare e  prenotare le visite guidate telefonando o inviando una mail alla biblioteca prescelta.

Scarica il programma (file pdf) 

Info: ufficioscuola@bibliotechediroma.it

Scelte di Classe - Leggere in Circolo
dal 21 marzo 2020

Romanzi, fumetti, albi illustrati: tutto il meglio della letteratura per bambini e ragazzi nel Catalogo Scelte di Classe-Leggere in Circolo 2020  disponibile online da oggi. Con questo nuovo volume il catalogo Scelte di Classe fa il giro di boa, ed esce per l’undicesima volta, direttamente in Rete. Un’opportunità mai così preziosa come in questo momento segnato dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19, in seguito alla quale è stato disposto l’annullamento della Bologna Children's Book Fair, nel cui ambito era prevista anche la presentazione del Catalogo. Il volume è sfogliabile sul portale www.issuu.com e raggiungibile tramite link dai siti Cepell, Aib, Scelte di Classe. Il Cinema a scuola. L’iniziativa rientra come anteprima nel programma del Maggio dei Libri, la campagna del Centro per il libro e la lettura che quest’anno ha il claim “Se leggo, scopro” e ha lanciato l’hastag #IoLeggoACasa". 

“Promuovere questo catalogo – dichiara  Paolo Fallai, Presidente delle Biblioteche di Roma -  ci rende orgogliosi: è una guida fondamentale distribuita gratuitamente a bibliotecari, insegnanti, librai, editori, A tutti coloro che si occupano di promozione della lettura in un mondo dove la moltiplicazione dei titoli e delle pubblicazioni non corrisponde alla moltiplicazione dei lettori, ma spesso aumenta il disorientamento.

Segnaliamo libri dai tre ai cinque anni perché la lettura si coltiva in età prescolare e finiamo con la fascia dai 14 ai 16 perché la lettura si abbandona a quell’età. E noi siamo gente che non si arrende facilmente. Neanche in questi giorni. Soprattutto in questi giorni.”


Il catalogo, curato dall’Associazione Hamelin e pubblicato da AIB in collaborazione con il Cepell, appena possibile sarà distribuito gratuitamente (fino ad esaurimento copie) a tutti gli insegnanti, editori, biblioteche e associazioni che ne faranno richiesta anche nella versione cartacea. Una raccolta ragionata che comprende 25 titoli divisi in 5 fasce di età (dai 3 ai 16 anni), selezionati da un comitato di qualità formato quest’anno da: Nicola Galli Laforest - Hamelin Associazione Culturale, Martino Negri - Docente letteratura per l’infanzia Universita Bicocca Milano, Nicoletta Gramantieri - Responsabile della biblioteca Sala Borsa Bologna, Tuttestorie - Libreria Cagliari, Laura De Santis - Biblioteche di Roma. Il volume è frutto di un progetto di educazione alla lettura promosso da Roma Capitale-Assessorato alla Crescita culturale e organizzato da Biblioteche di Roma, dal Centro per il libro e la lettura (MIBACT) e dall’Associazione Culturale Playtown con il sostegno di AIB (Associazione Nazionale Biblioteche) e della SIAE. 

"Una bibliografia ragionata di grande qualità,- dice Rosa Maiello Presidente AIB Nazionale -  un prezioso strumento per gli addetti ai lavori e al contempo un libro godibilissimo anche per quanti - attratti dall'accuratezza della struttura e dalla piacevolezza dei testi, della grafica e delle illustrazioni - si lascino conquistare dal meraviglioso mondo della letteratura per l'infanzia".

L’edizione 2020 del Catalogo contiene, come di consueto, schede, voci della critica, percorsi tematici e commenti ed è ulteriormente arricchita da un’appendice allegata al testo dedicata a Gianni Rodari, tra i più grandi autori di letteratura per l’infanzia, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita. 

La scelta dei libri è stata curata dal Premio Scelte di Classe-Leggere in circolo, formato da Biblioteche di Roma e Centro per il libro e la lettura, rappresentativo dell’intera filiera editoriale. Le cinquine dei titoli finalisti in corsa per il Premio, presentate lo scorso dicembre a Più Libri Più Liberi, Fiera della piccola e media editoria, sono analizzate e valutate dagli alunni degli istituti di Roma, attraverso attività di laboratorio a scuola e in biblioteca che quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria, slitteranno tra settembre e ottobre. 

Il percorso dell’intero progetto si conclude con la decretazione dei vincitori del Premio Scelte di Classe-Leggere in circolo 2020. La proclamazione, che vede la partecipazione, oltre che dei circa 120 circoli di classe, degli editori, insegnanti e autori coinvolti nell’iniziativa, è prevista a ottobre all’Auditorium Parco della Musica.-

 

 

Community dei lettori

Vai ai commenti dei lettori

L'animale morente
Roth, Philip
07/05/2021
Consumami il cuore, malato di desiderio/e avvinto a un animale morente /che non sa cos'è
David Kepesh, un professore universitario, racconta le tappe principali della sua vita, dedicata in larga parte a fare sesso con le sue studentesse. L’uomo, che in un punto del libro si definisce “il grande propagandista della scopata”, all'inizio appare cinico, opportunista, uno che sfrutta la sua posizione di potere intellettuale per sedurre donne che ad altri suoi coetanei sarebbero state precluse. A 63 anni, Consuela irrompe nella sua vita. In un attimo lo strappa dalla comfort zone del distacco, quella che si era costruita permettendo che fosse solo la superficie del suo corpo ad entrare in contatto con le donne, mai il suo cuore. Forse è l’avanzare dell’età, il fascino di questa ragazza seducente, la paura di non essere all’altezza di soddisfare il suo desiderio, la consapevolezza di non poterla mai possedere. Lui sarà quello che la farà fiorire come donna, per poi vedersela portare via da un uomo giovane, pensa. Il potere della seduzione di Consuela da un lato, della cultura e dell'esperienza del professore dall'altro, ma anche i sentimenti di entrambi, anestetizzati a favore della ragione e della capacità di controllo, del non andare mai oltre per non rimanerne ingabbiati: tutte queste dinamiche entrano in un gioco che David non riesce più a governare. Nel protagonista si insinua una vera ossessione e gelosia, per il corpo di Consuela e per la sua vita lontano da lui. Il cuore torna prepotente alla ribalta, mai disgiunto dal corpo, energico nonostante l’età che avanza. Il sesso percorre tutta la trama, e funge da catalizzatore dell’attenzione del lettore, ma Roth scivola abilmente nel racconto di vicende collaterali della vita del protagonista. Così la storia individuale partecipa attivamente alle trasformazioni sociali collettive, talora abbracciandole con consapevolezza, talora distaccandosene con occhio critico. La libertà sessuale di Kepesh nasce grazie alla rivoluzione del 1968. Nessuna rivolta eclatante, la sua, solo una presa di coscienza di non essere adeguato al ruolo di padre di famiglia imposto dalle convenzioni sociali dell'epoca. “È ridicolo chi decide di cedere la propria libertà” afferma, pensando a tutti coloro che sono invischiati in relazioni insoddisfacenti. “Il loro eroismo non consiste solo nel sopportare stoicamente la quotidianità delle rinunce, ma nel presentare diligentemente un’immagine contraffatta della loro vita”. Tante delle ex amanti studentesse di David tornano nel suo letto a distanza di anni. Sono ora donne mature, che non hanno coronato i loro sogni d’amore. Con una in particolare inizia una storia regolare. Con l’avanzare dell’età il sesso sembra quasi una scusa per non ammettere di avere bisogno di un rapporto paritario, fuori dal giudizio reciproco, dalle gabbie sociali e dalle reciproche aspettative. A ciascuna delle sue amanti è dedicato un ritratto perspicace e raffinato, nonostante lo scopo dei loro incontri sia sempre stato il sesso: il professore ha imparato l’arte dell’accoglienza e dell’ascolto. Durante la notte di Capodanno del 2000, Consuela torna a cercarlo. Lui è stato l'unico ad amare così tanto il suo corpo ed a volere che anche lei condividesse il suo piacere. Solo con lui Consuelo si è sentita riconosciuta, in una comprensione umanamente intima, ancora prima che sessuale. Nel momento del dolore, della paura e disorientamento più assoluto, è lui l'unico da cui vuole tornare. Le loro anime si toccano profondamente, l’unica volta che non c’è sesso tra di loro. E lui si fa carico in maniera totale della sofferenza di Consuela, anche se sa che toccare la sua ferita non lo farà più vivere. Qui il racconto si fa urgente, liberatorio: c’è la percezione della vita e del futuro davanti a sé, la paura della morte, il caso che capovolge tutto all’improvviso. Il cuore, ingabbiato dentro all’animale morente che è il corpo, grida la sua dolorosa verità. “Consumami il cuore, malato di desiderio/ e avvinto a un animale morente/ che non sa cos’è” (Yeats)

Scarica l'APP delle Biblioteche

Con BiblioTu le tue biblioteche sono sempre con te (a casa, per strada, in ufficio, …), aperte h24, propositive e coinvolgenti.
Il tutto comodamente dal tuo smartphone.

Installa BiblioTu sul tuo smartphone e prova la lettura degli ebook …. è semplice!