biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

Come mi batte forte il tuo cuore : storia di mio padre

Tobagi, Benedetta

Letteratura per ragazzi - Einaudi - 2009

Valuta questo titolo
Walter Tobagi è morto il 28 maggio 1980, gli hanno sparato alcuni membri di una semisconosciuta formazione terroristica di sinistra, la "Brigata 28 marzo". Tobagi era un giornalista del "Corriere della Sera", era uno storico e il presidente del sindacato dei giornalisti lombardi. Quando è morto aveva trentatré anni, il figlio Luca sette, Benedetta tre. Si può dire che Benedetta non ha conosciuto il padre, di lui conserva solo alcuni fotogrammi di ricordo e una grande incolmabile mancanza. Una volta cresciuta ha deciso di andare alla scoperta di questo padre immensamente amato, e ha provato a raccogliere ogni sua traccia. Ha scavato fra le carte pubbliche e professionali come fra quelle più intime e private, fra i libri letti e annotati, gli articoli, le pagine del diario, le lettere sentimentali. Ha ascoltato i ricordi di chi lo ha conosciuto: amici, familiari, politici, colleghi, la gente che lo ha incontrato solo di passaggio. Ha raccolto l'eredità, gli insegnamenti e le massime di vita [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
  • Chi ha letto questo ha letto anche...
  • Forse ti può interessare
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 1 / 2 utenti hanno trovato utile questo commento

    Rafael Hidalgo De La Torre

    23/06/2022
      

    Un canto alla vita e all'amore

    "La Vita canta" riporta Benedetta Tobagi nel bel libro dedicato al suo papà., "Come mi batte forte il tuo cuore. Storia di mio padre". Questo libro inizia da lei bambina a 3 anni nel giorno in cui il giovane giornalista Walter Tobagi è stato assassinato e finisce con la lettera che lei -adulta ma bambina dentro- rivolge a suo padre dopo il percorso che la portata a "essere viva" invece di lasciarsi "sopravvivere, senza essere. Nel ripercorrere la vita di suo padre Walter, la sua famiglia, i suoi libri, i suoi appunti, i suoi incontri, Benedetta ritrova suo padre e il suo inserimento nella professione di giornalista che analizza attentamente la realtà che lo circonda, il disagio sociale, il terrorismo, i difficili anni '70... Chi ama questo paese non può non leggere questo libro e innamorarsi del padre della figlia e della loro capacità di "leggere" la complessità della vita nella società del tempo. . Entrambi, Walter e Benedetta, hanno capito e spiegato.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato