biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

La sposa turca

DVD - BIM - 2006

DVD Video

Valuta questo titolo
"Cahit ha 40 anni ed è ricoverato in una clinica psichiatrica a causa dei suoi numerosi tentati suicidi. Sibel è una giovane e bella turco-tedesca che ama troppo la vita per essere una brava ragazza musulmana. Per sfuggire alle regole della sua famiglia conservatrice la ragazza inscena un finto suicidio, che però la coprirà solo di vergogna, senza portarle la libertà sperata. Solo il matrimonio potrà salvarla, perciò chiede a Cahit di sposarla. Riluttante, questi alla fine accetta e i due iniziano a vivere insieme ma c'è poco che li unisca. Lei assapora la libertà tanto desiderata; lui ha qualche flirt occasionale. Fino a quando l'amore non entra in punta di piedi nella loro vita. Una notte l'esplosione inaspettata della gelosia di Cahit provoca la morte di un uomo. Cahit finisce in galera e Sibel fugge in Turchia. Il suo cuore, la sua mente e la sua anima sono però ancora insieme a Cahit".
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 4 / 4 utenti hanno trovato utile questo commento
    06/06/2020
      

    Le contraddizioni del multiculturalismo

    Prendendo spunto dall'esperienza della comunità turca in Germania e combinando in maniera originale dramma e commedia, il regista turco-tedesco Akin è riuscito a rappresentare in modo efficace le contraddizioni del multiculturalismo e la capacità dell'amore di trasformare il comportamento delle persone. I protagonisti della vicenda sono il quarantenne Cahit e la ventenne Sibel, entrambi immigrati turchi in Germania e, per motivi diversi, disadattati e reduci da un tentato suicidio. Cahit, vedovo ed alcolizzato, sembra aver perso il gusto di vivere, mentre Sibel intende emanciparsi dalla cultura turca per godersi la vita. Su iniziativa di lei, che cerca di liberarsi dal controllo oppressivo della sua famiglia, Cahit e Sibel concludono un matrimonio di facciata, da cui nascerà, imprevedibilmente, un amore tormentato. L'azione inizia ad Amburgo e si conclude, dopo diverse peripezie, ad Istanbul, seguendo, nonostante gli sforzi dei protagonisti, un destino avverso. Non a caso, la vicenda è scandita dalle strofe di una canzone tradizionale turca, interpretata da un gruppo folcloristico, che rievoca una triste storia d'amore. Vincitore a Berlino dell'Orso d'Oro 2004, il film ha un ritmo molto sostenuto con scene di violenza fisica e psicologica anche forti, situazioni comiche e momenti erotici, ma si conclude in maniera pacata con un finale politicamente corretto. Molto bravi, infine, tutti gli attori ed, in particolare, la turco-tedesca Sibel Kekrilli, strepitosa interprete della giovane sposa.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato