biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

Le verità nascoste : trenta casi di manipolazione della storia

Mieli, Paolo

Rizzoli - 2019

Valuta questo titolo
L’eroico ingresso a Fiume del poeta guerriero D’Annunzio è stato usato come mito fondativo dei Fasci di combattimento, eppure molti dei legionari che parteciparono all’impresa non aderirono mai al fascismo. Questo è uno dei trenta episodi di manipolazione della storia che Paolo Mieli smaschera invitando il lettore a diffidare di fonti inattendibili e versioni adulterate. In alcuni casi si tratta di falsi d’autore, come il diario di Galeazzo Ciano corretto ad arte dallo stesso genero del Duce. Altre volte sono invece tentativi, più o meno consapevoli e strumentali, di imporre slittamenti interpretativi e di senso a pagine salienti del nostro passato. Troppo di frequente si riscontra invece un uso politico della - presunta - verità raggiunta. Ecco il filo rosso che collega i saggi qui raccolti: le verità nascoste sono quelle - indicibili, negate e capovolte - che Mieli indaga con il rigore dello storico e l’acume dell’osservatore vigile e inflessibile. Un’analisi che dall’Italia del Novecento, [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
  • Forse ti può interessare
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 1 / 1 utenti hanno trovato utile questo commento
    07/06/2020
      

    Verità o ipotesi in attesa di riscontro?

    Sorprendono le verità nascoste - suddivise in indicibili, negate e capovolte - investigate in questa antologia dallo storico Paolo Mieli a partire dalle affermazioni riportate in saggi altrui. Tra i tanti casi esaminati, ben trenta, sono oggetto di esame le controverse origini di Gerusalemme, i sette saccheggi di Roma, le concause della mafia siciliana, una sorta di "preistoria del populismo", alcune vicende che riguardano leader del '900 come Mussolini, Churchill, Pio XII, Stalin, De Gasperi. L'autore sostanzialmente suggerisce che "in campo storico le verità definitive, al di là di quelle fattuali e comprovate (ma talvolta neanche quelle) non esistano". Leggere per credere.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato